Abusivismo a Licata, minacce di morte per Brandara: “Ti sgozziamo”




Una pesantissima lettera contenente minacce di morte è stata recapitata al commissario al Comune di Licata, Maria Grazia Brandara. Oggetto della minaccia è l’imminente demolizione di altre case abusive costruite nel centro licatese.
“Rischiati a toccare le nostre case e sei morta, ti sgozziamo, fai una sola cosa contro di noi e ti scanniamo”, si legge nella lettera.

“Non so da quale mente vigliacca possa essere scaturita tale inqualificabile gesto, tuttavia nutro una certezza: quel che è accaduto non riuscirà a farmi cambiare idea su Licata e sui licatesi – ha scritto Maria Grazia Brandara sul proprio profilo Facebook -. E non permetterò a nessuno di approfittare di questa vigliaccata per buttar loro fango addosso. La viltà di uno o di pochissimi abitanti di una città di cui non sono degni, non riuscirà ad affermarsi sulla dignità ed il valore della stragrande maggioranza del popolo licatese” ha concluso il commissario.