Agrigento, approvata la modifica delle tariffe per l’imposta di soggiorno




A seguito dell’approvazione da parte del consiglio comunale del nuovo regolamento, l’imposta di soggiorno presso il Comune di Agrigento è stata modificata.

Nel dettaglio sono state incluse tra le strutture ricettive della prima categoria, ove è previsto il pagamento della imposta da parte degli ospiti, anche le “locazioni turistiche”. Inoltre è stata ridotto il periodo di applicazione dell’imposta solamente ai primi quattro giorni di soggiorno ed è stato incluso, tra i soggetti esenti dall’imposta, il personale della polizia di stato e delle altre forze armate per il periodo di soggiorno legato esclusivamente ad attività di ordine e di sicurezza pubblica.

Inoltre, a decorrere dal primo giugno, le tariffe dell’imposta sono le seguenti:

  • per gli alberghi e i residence turistico alberghieri classificati con una e due stelle e altre strutture ricettive (affittacamere, case e appartamenti per vacanza, residence, agriturismi e case per ferie, camping e villaggi turistici, locazioni turistiche): euro 1 a persona e per numero di pernottamenti per i primi quattro giorni del soggiorno;
  • per i bed & breakfast, gli alberghi e i residence turistico alberghieri classificati con tre stelle:
    euro 2 a persona e per numero di pernottamenti per i primi quattro giorni del soggiorno;
  • per gli alberghi e i residence turistico alberghieri classificati con quattro e cinque stelle:
    euro 3 a persona e per numero di pernottamenti per i primi quattro giorni del soggiorno.