Agrigento, approvato il “Bilancio partecipativo”




E’ stato approvato il Bilancio partecipativo grazie al lavoro di tutto il Consiglio Comunale che sposa una idea innovativa tesa a  coinvolgere maggiormente i cittadini agrigentini sulle proposte e sulle idee per la propria città.
“Il consiglio comunale – dichiara il sindaco Lillo Firetto – ha adottato uno strumento che consentirà di partecipare, scegliere, decidere, coinvolgendo in un unico processo amministrazione, comunità, realtà territoriali, cittadine e cittadini. E’ una sfida, in un’epoca di crisi aperta della rappresentanza, dei partiti e delle organizzazioni politiche, per dar linfa vitale ai processi democratici e riavvicinare le persone, i giovani in particolare, alla cosa pubblica.
Sono ancora poche in Italia le città che si sono dotate di questo strumento ma è di tutta evidenza che la rotta è cambiata – continua Firetto. – . C’è un maggior senso di consapevolezza ed al contempo un maggior desiderioe  partecipazione da parte della città amministrata che avvertiamo ogni giorno. Siamo raggiunti spesso da idee e proposte che trovano origine nella voglia di poter contribuire con le proprie idee allo sviluppo di Agrigento. Questa è un dato positivo, indice di una crescente maturità della comunità amministrata. Vogliamo – ha concluso il sindaco –  che queste spinte non vadano perdute e lo strumento del bilancio partecipativo vuole proprio assicurare un dialogo forte e costante”.