Agrigento, Civiltà (FI): “Per i musei del centro storico biglietto unico”




Il capogruppo di Forza Italia al Consiglio comunale di Agrigento, Giovanni Civiltà, propone l’istituzione di un biglietto unico che comprenda, in un unico itinerario turistico, non solo la Valle dei Templi ma anche il centro storico della città. Civiltà afferma:

Non solo Templi, peristilio dorico, anastilosi, mosaici monocromi, metope, triglifi, ceramiche ed anfore a figure nere: visitare la città di Agrigento significa ammirare anche il suo centro storico con la presenza di numerose opere d’arte concentrate nei musei dell’ex Collegio dei Filippini e del Monastero di Santo Spirito. Con l’istituzione del biglietto unico i turisti potrebbero essere ‘tentati’ a visitare quella parte dei beni culturali gestiti dal comune di Agrigento che ‘sfuggono’ alla fugace visita della collina sacra del parco archeologico della valle dei Templi. Il centro storico conserva una elevata percentuale di opere d’arte che solo pochi, rispetto alle presenze registrate nel cuore della valle e del ‘museo archeologico Griffo’, riescono a visitare.

Il ticket unico, se istituito, porterebbe i turisti a visitare il centro urbano facendo scoprire il Monastero di Santo Spirito, splendido monumento dell’arte chiaramontana con le numerose opere di carattere religioso, l’ex Collegio dei Filippini con le opere di Lojacono, Gianbecchina, Camuccini e Camarda ed infine l’ex teatro Regina Margherita, oggi Teatro Pirandello, a cui potrebbero aggiungersi la visita dell’ex Museo Civico, il cui progetto di recupero e fruizione è stato definito da Zambuto e completato tempo fa dall’amministrazione guidata dal sindaco Firetto” – conclude Giovanni Civiltà.