Agrigento, Firetto incontra leader sciita




La pace tra i popoli e la fratellanza interreligiosa sono stati i temi di un breve incontro che il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ha avuto con Sayyed Jawad Mohammed Taqi, direttore del Al-Koei Institute, alto seminario Sciita di Najaf (Iraq), cuore dell’Islam Sciita. Già Segretario generale della sezione irakena della Fondazione al-Khoei, un ente internazionale che sostiene le comunità sciite nel mondo ed esperto di studi islamici, Sayyed Jawad nel corso dell’incontro con il primo cittadino di Agrigento ha esposto l’attuale difficilissima fase politica che sta attraversando il suo Paese, ripetutamente invitato alla cessazione di ogni forma di violenza, alla ripresa del dialogo e alla solidarietà verso i cristiani. Sayyed Jawad è membro di numerose organizzazioni teologiche e religiose, che si concentrano sul tema del dialogo interreligioso ed è presidente Unesco del Progetto per lo sviluppo degli studi di dialogo interreligioso nel mondo islamico presso l’Università di Kufa. L’idea del sindaco Lillo Firetto sarebbe quella di stabilire nella città dei templi un forum internazionale permanente per la fratellanza tra popoli di differente credo religioso.