Akragas, che botta a Siracusa: “Gigante” abbattuto




L’Akragas impatta nella seconda sconfitta casalinga (ma solo sulla carta) stagionale. La prima giocata a Siracusa proprio contro i “Leoni” aretusei sospinti dal proprio pubblico che è stato realmente il 12° uomo in campo.

I biancazzurri, sotto già al 2° minuto di gioco per una fortunosa rete di Liotti, sono rimasti in partita fino all’81° minuto costruendo diverse azioni da gol Parigi e Sepe. Poi la partita si incattivisce e ne fa le spese Danese che viene espulso. Gli aretusei approfittano subito della superiorità numerica e trovano il raddoppio con Scardina un minuto dopo. La rete chiude di fatto una una partita che (ci piace pensarlo) all’Esseneto forse sarebbe finita diversamente. Allo scadere la rete di Mancino fissa il risultato sul 3-0 in favore degli uomini di Bianco.

Potrà recriminare per l’Akragas per una rete annullata a Longo, ingenuo nel ribadire a rete un pallone che sarebbe carambolato in porta anche senza il suo intervento. Sarebbe stato il pari, ma non lo è stato.

Una prestazione comunque da salvare, quella dei “Giganti” (finché ce n’è stata) tra i quali ha dominato ancora una volta Alessandro Vono che ha evitato un passivo più pesante.

Mercoledì si torna in campo, si gioca a Catanzaro con la speranza di digerire presto questo boccone amaro.