Akragas, due giorni di stop: la ripresa martedì mattina




logo_akragasUltimo allenamento, questa mattina allo stadio Esseneto, per l’Akragas che è attesa dalla sfida, in programma il 18 o 19 aprile contro il Carini, con cui si giocherà la permanenza in Eccellenza potendo contare su due risultati su tre. La squadra ha disputato una seduta atletica prima di scambiarsi gli auguri e darsi appuntamento a martedì mattina. Per quella data potrebbe essere già nota la sede della sfida. Nelle ultime ore è circolata l’ipotesi di giocare a Campobello di Mazara. La circostanza è stata contestata da Sferrazza. “Il tecnico del Carini e il suo preparatore atletico – ha detto il presidente e allenatore – sono campobellesi e il pubblico ci ha mostrato sempre una certa ostilità. Mi auguro che siano voci infondate perchè altrimenti faremo sentire le nostre proteste”. Sembrano, intanto, alle spalle (almeno per il momento) le polemiche con l’amministrazione per le condizioni pessime dello stadio Esseneto. La disponibilità di un nuovo sponsor, un istituto bancario contattato proprio dal Comune, ha fatto rientrare la protesta anche se il terreno di gioco dell’impianto di via Manzoni resta un problema irrisolto.