Aragona: Assicurati truffati ma risarciti (VIDEO)




Di Vanessa Chiapparo – Diverse persone risarcite, dopo essere state truffate dal dipendente di una compagnia assicurativa. E’ quanto ha stabilito la Corte dell’Appello di Palermo.

Alcuni di questi risparmiatori, patrocinati dall’avvocato Raimondo Cipolla, sono stati risarciti interamente del capitale investito con i relativi interessi e rivalutazioni.

La truffa risale a diversi anni fa e aveva lasciato sul lastrico diverse famiglie aragonesi e grottesi, le quali si sono viste defraudate dei loro risparmi per parecchie centinaia di migliaia di euro.

F. C. queste le iniziali, dipendente di una nota Compagnia assicurativa,  aveva “venduto” a diversi clienti – prevalentemente di Aragona e Grotte – polizze assicurative ed altri prodotti di investimento inesistenti, incassando i relativi premi, e non versandoli alla Compagnia assicurativa.

Dopo anni di battaglie legali finalmente molti dei risparmiatori truffati hanno avuto giustizia.

I giudici, accogliendo le superiori istanze, hanno ritenuto la Compagnia assicurativa responsabile dei danni subiti dai risparmiatori per il fatto illecito del dipendente, commesso nell’espletamento delle sue funzioni. Ciò in ragione del principio per il quale la società assicuratrice che si sia avvalsa dell’attività del proprio dipendente, o di altro ausiliario, è tenuta a rispondere dei danni prodotti dall’intermediario stesso nell’esercizio dell’incombenza affidatagli.

“Siamo molto contenti – afferma l’avv. Raimondo Cipolla – e dopo anni di battaglie legali, finalmente i miei assistiti sono stati risarciti interamente”.