Aragona, eseguito mandato di arresto europeo




Il Maresciallo Scibetta, comandante della stazione Carabinieri di Aragona

I carabinieri della stazione di Aragona, coordinati dal maresciallo Paolino Scibetta, nel primo pomeriggio hanno arrestato un ventiquattrenne di nazionalità romena.

L’uomo  era destinatario di un “Mandato di arresto europeo”, per i reati commessi nel suo paese tra l’anno 2014 e il mese di maggio 2015.
Il Rumeno C.S.T. le iniziali è accusato di “associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti”.
Il ventiquattrenne, è stato arrestato nel centro storico mentre era in giro a piedi per il paese.

L’uomo era già noto alle Forze dell’Ordine, in quanto mesi addietro aveva distrutto diverse macchine parcheggiate  in via Salvatore La Rosa correndo, all’impazzata con la sua vettura.
Quella sera, tanto panico aveva seminato tra i passanti e residenti della zona,
Il rumeno infatti era in evidente stato di ebrezza e andava a forte velocità.

C.S.T. è stato tradotto al  carcere “Petrusa” di Agrigento a disposizione del Presidente della Corte di Appello di Palermo.