Arnone sul centro storico: “il vescovo ha ragione, basta con le polemiche, con gli scontri e con le proteste”.




Il consigliere comunale Giuseppe Arnone interviene sulla vicenda del centro storico elogiando il presidente Lombardo unitamente al governo regionale e alla deputazione agrigentina che “ha operato per il meglio affrontando per la prima volta con serieta’ le questioni del disastro del centro storico di Agrigento”.
“Ma va dato atto a Zambuto – dice Arnone – di essere stato il primo sindaco in assoluto ad essersi occupato seriamente, con impegno reale, del problema del centro storico di Agrigento e ben prima dei crolli”.
Questi ed altri temi, relativamente al centro storico, Giuseppe Arnone affrontera’ gia’ oggi partecipando questa mattina alle ore 12 all’iniziativa convocato dal segretario cittadino del pd Luparello. nel corso dell’iniziativa Arnone diffondera’ un documento.
Nell’annunziare che sarà presente all’iniziative del Pd presso Palazzo Lo Jacono, Arnone non manca di censurare la singolarità dell’operato del segretario cittadino Luparello che “non ritiene di concordare simili iniziative con i consiglieri comunali, mortificando il ruolo avuto dal Partito Democratico all’interno del Consiglio comunale anche relativamente ai problemi del centro storico.
E la censura – prosegue Arnone – va estesa all’assenza che diventa connivenza e complicità del segretario Luparello in ordine alla mancata apertura del tesseramento del Partito Democratico nella città di Agrigento per quanto riguarda lo scandaloso operato del segretario di sezione, Pistone”.