ARTE: al via domani 7 ottobre ad Agrigento la seconda edizione del Premio FAM Giovani per le arti visive




S’inaugura domani, venerdì 7 ottobre ore 18.30 alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento, la seconda edizione del Premio FAM Giovani per le Arti Visivededicato agli emergenti siciliani under 35. Le opere degli artisti saranno esposte al pubblico fino al20 novembre, il giorno prima invece (sabato 19) ci sarà la premiazione.

Per entrambe le manifestazioni, saranno presenti ad Agrigento gli artisti e la commissione di esperti che, nei mesi scorsi, ha selezionato i giovani per il concorso voluto dagli Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento, l’associazione fra collezionisti che dal 2001 gestisce l’attività delle Fabbriche Chiaramontane.

La commissione selezionatrice del Premio FAM Giovani per le Arti Visive è composta dastorici e critici, curatori, artisti, galleristi e direttori di museo.  Sono :Alessandro Bazan, Giusi Diana, Enzo Fiammetta, Daniele Franzella (vincitore dell’edizione 2014), Giuseppe Frazzetto,  Francesco Galvagno, Alfonso Leto, Massimo Ligreggi, Valeria Li Vigni, Ezio Pagano, Francesco Pantaleone, Filippo Pappalardo, Giacomo Rizzo, Giovanni Rizzuto, Antonio Sarnari, Sergio Troisi.

A scegliere i 3 vincitori sarà la giuria composta da Michele Bonuomo (direttore del mensile Arte Mondadori), Giovanni Giuliani (collezionista d’arte contemporanea e presidente dell’omonima fondazione romana), Marco Meneguzzo (docente dell’Accademia di Belle Arti di Brera) ed altri esperti.

In premio tre residenze d’artista. A questi tre vincitori ufficiali si affiancherà una quarta nomination, quella del pubblico: nel corso dei 40 giorni di esposizione delle opere, infatti, i visitatori delle FAM potranno indicare le loro preferenze fra gli artisti in mostra votando su una scheda vidimata dall’associazione. Il premio della giuria popolare sarà intitolato a Giusto Sucato, artista palermitano recentemente scomparso.

 

Il Premio FAM Giovani per le Arti Visive, notizie

Il PFG vuol essere una lente d’ingrandimento puntata sulla nuova generazione di artisti siciliani nel solco della continua attività di ricerca che hanno già distinto il lavoro delle Fabbriche Chiaramontane  verso artisti storicizzati. Dal 2001, infatti, gli spazi delle Fabbriche hanno ospitato decine di mostre con autorevoli curatele di critici e storici dell’arte che hanno mappato laproduzione artistica in Sicilia del secolo scorso. Molteplici i linguaggi in concorso: pittura, scultura,video e fotografia, installazioni, performance, street art. Un catalogo (Ottocento Edizioni) curato dall’associazione, raccoglierà e documenterà tutta la produzione del PFG 2016.  Il Premio FAM Giovani per le Arti Visive è organizzato dall’associazione Amici della Pittura Siciliana dell’Ottocento in collaborazione con il Parco della Valle dei Templi e il patrocinio del Comune di Agrigento. Le FAM sono visitabili dal martedì alla domenica (lunedì chiusi); orari 10.30-12.30 e 16-19.30; ingresso 1 euro. Aperti sabato 1 novembre (Festa di Ognissanti). 

 

ARTISTI IN CONCORSO

Dimitri Agnello, Giuseppe Alletto, Paolo Amico, Stefania Artusi, Campostabile, Filippo Cimino, Angelo Crazyone, Francesco Cuttitta, Giusi De Blasi, Claudia Di Gangi, Genuardi Ruta, Simone Geraci, Erika Giacalone, Luisa Giannì, Alice Grassi, Grazia Inserillo, Salvo Ligama, Gianfranco Maranto, Giovanni Marascia, Marilina Marchica, Miriam Pace, Francesca Polizzi, Alberto Amedeo Rescifina, Francesco Romano, Katia Scarlata, Federico Severino, Andrea Stepkova, Studio++, Francesco Surdi, Valerio Valino, Ilenia Vecchio, Giovanna Vinciguerra.

 

LA COMMISSIONE SELEZIONATRICE

  • Alessandro Bazan, artista, Docente di Anatomia Artistica all’Accademia di Belle Arti, Palermo
  • Giusi Diana, curatore indipendente, corrispondente dalla Sicilia per Arte e Il Giornale dell’Arte
  • Enzo Fiammetta, direttore Museo delle Trame Mediterranee |Fondazione Orestiadi di Gibellina
  • Daniele Franzella, artista e docente dell’Accademia di BBAA di Palermo. Vincitore edizione PFG 2014
  • Giuseppe Frazzetto, critico d’arte, Docente di Storia dell’Arte Contemporanea e dei Nuovi Media
  • Francesco Galvagno, collezionista
  • Alfonso Leto, Artista, docente di Arte e Immagine
  • Massimo Ligreggi, gallerista “Collica Ligreggi” (Catania)
  • Valeria Li Vigni, direttore Riso Museo d’Arte Contemporanea della Sicilia, Palermo
  • Ezio Pagano, direttore Museum Bagheria “Osservatorio dell’Arte Contemporanea in Sicilia”, Bagheria (Pa)
  • Francesco Pantaleone, direttore Galleria FPAC Palermo, Docente di Economia e Mercato dell’arte
  • Francesco Pappalardo, collezionista
  • Giacomo Rizzo, artista e docente dell’Accademia BBAA di Palermo
  • Giovanni Rizzuto, gallerista “Rizzuto Gallery” (Palermo)
  • Antonio Sarnari, curatore indipendente
  • Sergio Troisi, storico e critico d’arte