Basket: Fortitudo-Cagliari 99-87, spettacolo al PalaMoncada




Se oggi qualcuno ha perso, è certamente chi non ha assistito ad una sfida eccezionale, ricca di emozioni travolgenti e soprattutto all’ennesima prova che questa Fortitudo può andare lontano e prendersi tante soddisfazioni.
I “Giganti” di Franco Ciani hanno avuto la meglio su un avversario mai domo che ha pagato il gap subito sul finire del terzo tempo. Undici punti di distacco gestiti dai biancazzurri in maniera egregia che diventeranno 12 alla sirena finale.
Spettacolo e grande intensità tra due squadre che dovrebbero, ed il condizionale è d’obbligo, lottare per la salvezza.

LA PARTITA

Primo Quarto
Partenza shock per la Fortitudo, distratta ed imprecisa nelle prime fasi di gioco che subisce Cagliari. In evidenza il duo Keene-Stephens che mette a segno 14 punti sui 24 realizzati dai rossoblu. Per i ragazzi di Ciani basta qualche sguardo del coach per capire che bisogna subito trovare il bandolo della matassa. Alla distanza i giganti si riportano in partita riuscendo a chiudere in vantaggio 26-24.
Difese discrete per i primi 10-15 secondi, poi bravi gli attacchi ad andare sotto canestro o a tentare tiri dalla distanza.

Secondo Quarto
Ciani manda in campo Pepe che con troppa frenesia cerca il colpo da tre punti ma spreca diversi secondi di possesso palla.
Poi arriva un altro black out con un passivo di 0-12 (da 30-26 a 30-38) ma la Fortitudo ha il merito di non scomporsi e trova in Ambrosin l’eroe del momento che con un “4 su 4” dalla lunga distanza riporta i suoi avanti (46-45).
Il primo tempo si chiude sul 52-52. Tanti canestri nonostante le buone difese.

Terzo Quarto
La partita torna a complicarsi all’inizio del secondo tempo. Cagliari è subito reattiva e allunga raggiungendo 7 punti di vantaggio. Anche stavolta la Fortitudo torna in sé e prima Zugno (5 punti) e Guariglia (2+1) portano i biancazzurri avanti sul 60-59.
La partita scorre in equilibrio finché la “follia” di Simone Pepe negli ultimi 100 secondi di partita, non ha spazzato avversari infliggendo un +11 a fine quarto (83-72).

Quarto Quarto
La Fortitudo mantiene il distacco guadagnato sul finire del quarto precedente e chiude sul 99-87

Fortitudo Moncada – Pasta Cellino Cagliari

Parziali: (26-24);(26-28);(31-20);(16.15)

Arbitri: Sahin, Maschietto, Perocco

Fortitudo Moncada Agrigento 99

Cuffaro 2, Evangelisti 6, Cannon 9, Zugno 16, Williams 19, Savoca, Magro 0, Lovisotto 7, Ambrosin 15, Pepe 13, Guariglia 12. All Ciani

Pasta Cellino Cagliari 87

Bonfiglio, Stephens 13, Rovatti 5, Turel 13, Keene 27, Matrone 6, Bucarelli 5, Rullo 11, Ebeling 7, Ibba. Paolini