Basket: Nazionale, chiuso il mini raduno di Cremona le parole di Sacchetti: “Pronti a replicare l’evento”




Si è chiuso con uno scrimmage contro la Vanoli il mini raduno di Cremonam, 14 giocatori, tra questi i nostri Tommaso Guariglia e Ruben Zugno.
Tre allenamenti e tante indicazioni a disposizione di coach Sacchetti, per due giorni nella doppia veste di CT e capo allenatore in quella che è abitualmente la sua casa in Serie A.
Lo scrimmage è andato alla Vanoli, come previsto e prevedibile ma il risultato è un dato che lo staff tecnico Azzurro non ha preso in considerazione se non per statistica. Quello che importava al CT era il minutaggio e soprattutto la personalità e la voglia di mettersi in mostra di ciascuno dei convocati.
“In questi due giorni abbiamo conosciuto tanti ragazzi – ha detto il CT Sacchetti – e siamo intenzionati a replicare il raduno anche a marzo dopo aver fatto le necessarie verifiche con i calendari. Questo perché vogliamo visionare altri ragazzi della A2. Questi due giorni sono stati importanti anche per i ragazzi, che hanno potuto assaporare il profumo della Nazionale e lavorare con lo staff della Azzurro al completo. Io spero che questo possa essere per loro uno stimolo a lavorare ancora di più e ancora meglio per il loro bene e per il bene della Nazionale. Ieri sera contro la mia squadra di club è stata difficile. L’emozione di giocare con la scritta Italia sul petto e la difficoltà di fronteggiare una squadra di A1 molto fisica e con 5 americani hanno rappresentato un ostacolo molto duro per i ragazzi. Ho visto comunque il giusto atteggiamento nonostante gli errori e le difficoltà”.
Il tabellino
Vanoli Cremona-Italia 92-59 (31-19, 18-8, 17-15, 26-17)
Cremona: Johnson-Odom 8, Martin 2, Gazzotti 10, Diener T. 2, Ricci 15, Ruzzier 1, Portannese 11, Fontecchio 10, Sims 10, Diener D. 5, Milbourne 18. All: Fioretti
Italia: Baldasso, Bucarelli 1, Candussi 8, Caroti 3, Guariglia, Martini 6, Severini, Timperi 1, Laganà 2, Zugno 2, Udom 5, Bolpin 5, Oxilia 12, Tessitori 14. All: Sacchetti
Arbitri: Begnis, Foti, Martellosio, Barbieri, Radaelli