Campionati Italiani Paralimpici, la Pro Sport Ravanusa in gara




Si tratta del primo appuntamento ufficiale della stagione dell’Atletica paralimpica. I campionati italiani di mezza maratona riservati agli atleti paralimpici, si svolgeranno domenica 11 marzo, in concomitanza con la 44^ edizione della Stracivitanova.

Tra i partenti anche il siciliano Vincenzo Amata che non nasconde le sue ambizioni per ben figurare. Sarà comunque battaglia tra gli ipovedenti T12, e si preannuncia sfida a tre, con il vincitore dell’edizione dell’anno scorso a Oristano, Dario Morandi (Omero Runners Bergamo), che tenterà di fare tripletta e tagliare il traguardo per primo davanti al compagno di club Riccardo Oliva e proprio a Vincenzo Amata (Pro Sport Ravanusa).

La partecipazione di Vincenzo Amata avviene grazie alla sinergia tra l’A.S.D. Amatori Sant’Agata, società dove l’atleta gareggia per la Fidal e l’A.S.D. Pro Sport Ravanusa quest’ultima affiliata alla FISPES attraverso il Comitato Italiano Paralimpico. Per l’occasione Amata correrà per i colori della Pro Sport Ravanusa e per lui si tratterà della prima esperienza.Sfida agguerrita abbiamo detto, ma secondo Giancarlo La Greca componente siciliano del Comitato Paralimpico e presidente della Pro Sport Ravanusa, l’atleta se riuscisse a gareggiare ai suoi livelli, potrebbe anche giocarsi una medaglia.

Le altre sfide: sulla linea di partenza si presenteranno il campione italiano del 2017 di maratona e mezza maratona T11 Loris Cappanna (Disabili Faenza) che avrà come avversario diretto Michele Baldelli (Anthropos Civitanova).

Per i T44 figura Gian Filippo Mirabile (Sempione 82), mentre la corsa in carrozzina T53 è rappresentata da Diego Gastaldi (Sport No Limits US Firenze).