“Cani senza padrone”: Carmelo Sardo autografa decine di copie




Blitz di Carmelo Sardo nel cuore del “salotto buono” della città. Nel pomeriggio di oggi, dalle 18:30, si è intrattenuto presso la libreria “Il mercante di Libri” di Alessandro Accurso dove ha incontrato molti amici e dispensato autografi e strette di mano. E’ stata l’occasione, sebbene in maniera non “ufficiale”, di presentare il suo nuovo lavoro “Cani senza padrone”, edito da “Melampo”, un’opera che racconta la storia della “stidda” e degli “stiddari”, protagonisti di efferati delitti di mafia dai primi anni ’90.

“Per scrivere questo libro – ci ha spiegato Carmelo Sardo – non ho letto soltanto le sentenze, volendo capire chi erano questi “picciotti” dell’epoca, li ho contattati ed li ho incontrati uno per uno. Ho capito e scoperto molte cose che dagli atti processuali non sono emersi o non sono stati tenuti in considerazione dai giudici per redigere le sentenze. Questo mi ha permesso di esprimere valutazioni che hanno avuto un forte impatto su qualcuno che ha storto il naso e mi ha contattato perché mi vuole incontrare”.

Il libro contiene la prima testimonianza inedita di uno dei killer di Livatino. “Per la prima volta ho raccolto la “confessione” di Gaetano Puzzangaro, detto “a musca”, uno degli autori dell’omicidio di Livatino. Si è pentito umanamente ed ha chiesto scusa, ma davanti ai giudici non ha mai ammesso le sue colpe. Così come Orazio Paolello, Alfredo Sole, Gaetano Puzzangaro, Domenico Pace. Sono solo alcuni dei nomi presenti nel libro che consiglio anche a chi conosce i fatti, potrebbe trovare anche qualche sorpresa” assicura Carmelo Sardo.