Canicattì, braccianti agricoli rapinati




Alcuni braccianti agricoli che lavoravano su un appezzamento di terreno tra i comuni di Canicattì e Caltanissetta sono stati rapinati da tre malviventi con il volto travisato ed armati di pistola giunti a bordo di un’autovettura.

Gli operai pensavano a qualcuno che si fosse perso o ad un controllo dell’Ispettorato del lavoro. Ben presto hanno dovuto ricredersi ed assecondare i rapinatori consegnando il denaro che avevano in tasca e nei giubbotti. I rapinatori prima di andare via hanno raccomandato alle loro vittime di non dare l’allarme a polizia e carabinieri non prima di aver fatto togliere dai cellulari le batterie in modo da guadagnare ulteriore margine di vantaggio per la fuga.

Magro il bottino tra i 100 ed i 200 euro.