Canicattì, ruba un cellulare e chiede riscatto: arrestato 18enne




I poliziotti del Commissariato di Canicattì, agli ordini del Vice Questore Cesare Castelli, hanno tratto in arresto il 18enne Simone Gennaro.
Il giovane, già sottoposto a misura cautelare per altri fatti reato, nel pomeriggio di ieri è stato colto nella flagranza del reato di tentata estorsione e ricettazione.
Secondo gli agenti, Gennaro stava tentando di farsi consegnare del denaro da una signora quale riscatto per la riconsegna del cellulare rubato poche ore prima.
I poliziotti sono intervenuti nei pressi del luogo dell’arresto ed hanno recuperato un tablet che è stato restituito alla parte offesa del reato. Il cellulare, nonostante diverse perquisizioni domiciliari e ricerche non è stato al momento rinvenuto.
Su disposizione del PM di turno della Procura della Repubblica di Agrigento il giovane è stato condotto nella sua abitazione per ivi rimanere a disposizione dell’A.G. in regime degli arresti domiciliari.