Cimino stana Zambuto

17 febbraio 2009 Angelo Gelo

Di Franco Pullara E’ pioggia di comunicati pro e contro che a leggerli cadono le braccia. Tutti vogliono la visibilità nel difendere Cimino o Zambuto, che si fosse registrata la stessa alzata di scudi per

Nota del direttore

17 febbraio 2009 Angelo Gelo

di Lelio Castaldo. In questo momento sto provando profonda vergogna per quello che sta accadendo ad una città che fa sempre più schifo grazie a questa bella “gioventù” consiliare che tutti abbiamo eletto con molta

..E Zambuto scrive a Cimino

16 febbraio 2009 Angelo Gelo

Il Sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, ha risposto alla lettera che sabato scorso gli aveva inviato l’assessore regionale Michele Cimino, con la nota che di seguito riportiamo:

Lo schiaffo di Nino Bosco

16 febbraio 2009 Angelo Gelo

di Franco Pullara Il giovane deputato di Forza Italia, senza né se e né ma schiaffeggia i suoi colleghi richiamandoli alla necessità di riportare il dibattito politico nelle sedi opportune.

Cimino: “La mia lettera a Zambuto”

16 febbraio 2009 Angelo Gelo

“La mia lettera al sindaco di Agrigento, voleva essere lo stimolo per dare accelerazione al processo politico di rilancio e di rinnovamento. Non volevo e non voglio polemizzare, quello che, invece, mi preme è un

Rigassificatore. Si mobilitano le associazioni

23 gennaio 2009 Angelo Gelo

di Marco Padula Giovedì 22 gennaio alle 11:00 ha avuto luogo, all’interno di un’apposita sala del Municipio, un’ importante riunione operativa, nella quale sono state sviscerate varie strategie di contrasto alla realizzazione del Rigassificatore prevista

La vergogna di Agrigento

8 gennaio 2009 Angelo Gelo

di Franco Pullara Il Consiglio comunale e l’Amministrazione ad oggi non ha fatto nulla per correggere la contraddizione tra il Parf e il Prg, cosicché la prossima estate da sotto la casa di Pirandello, passando

Arnone, solidarietà ad Alfano e Brandara

3 dicembre 2008 Angelo Gelo

“Regole di civiltà democratica impongono che la condanna degli atti di intimidazione prescinda dalle logiche di appartenenza e di coloritura politica. E credo tanto più in questo principio proprio in quanto spesso ho avvertito che

1 502 503 504 505 506 512