Cracolici: ad Alessandria della Rocca elezioni annullate su base di una norma mai recepita in Sicilia




“Le elezioni comunali ad Alessandria della Rocca sono state annullate applicando una norma nazionale che non è mai stata recepita in Sicilia”. Lo dice Antonello Cracolici, parlamentare regionale PD che sull’argomento ha presentato un’interrogazione all’Ars rivolta all’assessore alle Autonomie Locali ed al Presidente della Regione.

“L’inserimento degli elettori iscritti all’ Anagrafe Italiani  Residenti all’Estero tra quelli aventi diritto al voto, che ha portato all’annullamento delle elezioni amministrative per mancato raggiungimento del quorum del 50% più uno degli aventi diritto, non è infatti supportato da alcuna norma attualmente in vigore nella nostra Regione”.

“La Sicilia non ha mai recepito la norma nazionale a cui ha fatto riferimento la Prefettura di Agrigento – aggiunge Cracolici – né ha mai emanato una legge che riguardi gli elettori dell’AIRE. Siamo di fronte ad un vuoto normativo che non può essere superato con una ‘interpretazione estensiva’ della norma nazionale.  È necessario – conclude Cracolici –  intervenire chiarendo in via amministrativa l’inapplicabilità della norma nazionale e predisporre una legge che disciplini definitivamente la materia”.