Crollo viadotto “Scorciavacche”: indagati ex vertici di Anas




La Procura di Termini Imerese ha iscritto nel registro degli indagati il vertice dell’Anas in carica nel 2014, due dirigenti generali dell’azienda, il direttore dei lavori e altri tecnici e funzionari che anticiparono l’apertura del viadotto Scorciavacche sulla Palermo-Agrigento, che poi cedette una settimana dopo l’inaugurazione.

Il sostituto procuratore Giovanni Antoci ipotizza vari reati – dalla concussione al falso – nei confronti dell’ex presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, dl condirettore generale Alfredo Bajo, e di due dirigenti dell’azienda: Stefano Liani, direttore del settore delle nuove costruzioni, e Michele Vignate, vice direttore centro-sud di Anas.