Cutrò (Associazione Testimoni di Giustizia): “Le forze politiche si impegnino per riformare il programma di protezione”




L’Associazione Nazionale Testimoni di Giustizia lancia un appello a tutte le forze politiche in Parlamento affinché si trasformi in legge dello Stato il disegno di legge di riforma, dell’attuale programma di protezione sui testimoni di giustizia.

Ad affermarlo è Ignazio Cutrò Presidente della Associazione.

“Si tratta – spiega Curò – di una legge che attendiamo da oltre venti lunghi anni a sostegno degli onesti che hanno testimoniato con civile coraggio nei processi contro la criminalità organizzata di stampo mafioso. Tutte le forze politiche, aggiunge Cutrò, sono chiamate ad essere responsabili e chiudere questa legislatura  con il segno del cambiamento a favore dei diritti e della tutela dei testimoni di giustizia. Tutti i partiti, nessuno escluso, sono chiamati a fare la propria parte responsabilmente, collaborando. La mancata approvazione della legge sui testimoni di giustizia rappresenterebbe una grave sconfitta non solo per i testimoni e le loro famiglie ma anche per tutto il Paese che a gran voce, insieme all’appello lanciato dal Santo Padre, chiede rispetto per i testimoni di giustizia” conclude Cutrò.