Ex Oceanomare, Mareamico: “Eliminate quei pericoli”




A San Leone dal fondo del mare, nella zona dell’ex Oceanomare, sono venuti fuori pericolosamente una decina tra ferri, legni e tubi.
Lo segnala l’associazione ambientalista Mareamico.

Questa zona è molto frequentata dai praticanti il surf, il windsurf e il kitesurf.
“Senza essere allarmisti si può affermare che i ragazzi ogni giorno rischino la vita – e a poco serve l’ordinanza di divieto (il cui cartello che lo annunciava è già sparito)” dice Claudio Lombardo.
“La colpa di quanto accaduto – prosegue Lombardo – è sicuramente di chi doveva controllare e non l’ha fatto e non certo della proprietà del chiosco, che ha pagato inutilmente la ditta per la bonifica dei luoghi (potrebbe anche essere parte lesa)”.