Favara, inala fumo e muore: vittima un 89enne




Un anziano è morto dopo aver inalato il fumo sprigionato dalle sterpaglie che stava bruciando.

E’ accaduto a Favara. Giacomo Dinica, 89 anni, stava lavorando all’esterno di una casa di campagna, di contrada “Ramalia”, in territorio di Favara. A dare l’allarme sarebbero stati alcuni familiari dell’uomo che non riuscendo a mettersi in contatto con lui, si sono recati sul posto per verificare cosa fosse successo.

Sul posto hanno rinvenuto il corpo del loro congiunto, già privo di vita.