Fortitudo, Simone Pepe: “Nessuno credeva in noi, poi…”




Simone Pepe è sicuramente uno dei protagonisti della stagione della Fortitudo Agrigento.

Proponiamo un video nel quale traccia un bilancio della sua personale stagione.

Ecco, in sintesi, le sue dichiarazioni: “E’ stato un anno speciale per me sia a livello personale che umano. Ad inizio stagione nessuno credeva in noi, poi siamo riusciti ad arrivare i play off, riuscendo a non sfigurare contro la Fortitudo Bologna. Il mio voto? E’ meglio che siano gli altri a giudicarmi. Quanto sono maturato? Tanto. La partita che non dimenticherò mai? Gara2 dei PlayOff. Da quella partita sono uscite grandi sensazioni. La partita che vorrei giocare ancora? Contro Latina. E’ stata la mia peggiore prestazione. Aggettivo di questa stagione? Meravigliosa. Sono arrivato in una società che sa davvero di casa. Ho un rapporto speciale con i tifosi. Di Agrigento mi ha colpito l’affetto che ogni persona ti regala. Post Gara 3 un ragazzo mi ha guardato e si è messo a piangere, queste sono cose che non dimentichi. Il pubblico ha riconosciuto il nostro impegno, questo è fondamentale. La prima cosa che farò una volta entrato in casa? Abbraccerò Alice e mio figlio, non li vedo da due mesi”.