Giovanni Croce e Giuseppe Cammarata al Molok di P. Empedocle




Ancora musica live d’eccezione al ristorante Molok di Porto Empedocle, in piazza Sansone, che venerdì 27 luglio, dalle ore 21.00, ospiterà il “Duo Guitar” composto da Giovanni Croce e Giuseppe Cammarata. L’evento, che rientra nella rassegna “RistorArte” promossa dal Molok, vedrà i due chitarristi eseguire brani, più o meno noti, in una particolare atmosfera dove le note faranno da cornice alla buona cucina di Nino Noverati.

In particolare Giovanni Croce, chitarrista e compositore, ha iniziato gli studi con il chitarrista Gai Bennici, recentemente scomparso, attualmente studia col Maestro Francesco Buzzurro e sta ultimando gli studi al conservatorio in chitarra Jazz. Vanta diversi anni di attività concertistica: nel 2008 ha suonato in Inghilterra nel paese di Hoddesdon con la sua associazione “Cafè de la Paix”, negli anni 2012/2013 ha iniziato l’attività creativa /concertistica in vari auditorium e locali siciliani con una Band di giovani musicisti dal nome Devil’s Dust, nel 2014 ha creato le musiche originali per una iniziativa Nazionale chiamata “ Nati per Leggere”, progetto destinato ai  bambini perché si avvicinassero alla narrativa, nel 2015, su commissione di Ian Wallancizzato con la sua associazione “OOPS” UN FESTIVAL “DEL PENSIERO CREATIVO” , ha composto le musiche per uno spettacolo di “Arti Circensi” e, sempre nel 2015, si è recato a Roma per un contratto discografico e a Roma si é esibito in concerto per due serate a Trastevere insieme ad un famoso quartetto di jazzisti romani tra i quali il batterista di Dizzie Gillespie. Nel 2016 ha avuto un contratto per la produzione di due brani del suo repertorio inedito, presso la “STEMMA RECORDS” di Roma. Dopo numerose partecipazioni ad eventi agrigentini e della provincia, nel 2017 ha partecipato a “IN A BLINK OF A NIGHT K446”, un importante concerto di musica contemporanea per 100 chitarre elettriche, svoltosi a Giugno al Teatro Massimo di Palermo.  Attualmente sta lavorando alla realizzazione del suo ultimo brano, che completerà l’album “VAUDEVILLE SUITE” per il quale si avvale della collaborazione artistica di musicisti che a loro volta vantano un ampio curriculum artistico. Recentemente ha aderito ad un progetto con la Provincia Regionale di Agrigento che lo vedrà esibirsi presso L’Orto Botanico per il FAI e presto sarà protagonista, unitamente a Giuseppe Cammarata, del concerto per la Valle dei templi “Due chitarre per la Valle” in programmazione per l’estate.

Giuseppe Cammarata, chitarrista e docente di strumento, ha conseguito il diploma al Conservatorio “V. Bellini” di Caltanissetta dove nel 2009 ha ricevuto anche la Laurea di II livello in didattica dello strumento. Ha partecipato a diversi stages con Maurizio Colonna, Stefano Palamidessi dell’Accademia di Roma, A. Ponce, Stive Trovato ed altri nomi noti. Ha studiato a Bologna col noto chitarrista Franco Morone, specializzandosi nel genere particolare del FINGERPICKING.

Dal 2000 al 2008 ha collaborato col gruppo storico siciliano di musica etnico-popolare “I Dioscuri”, esibendosi in teatri della Sicilia (Teatro Greco di Taormina, Teatro della Valle di Agrigento, etc…) ma anche all’estero e, precisamente, a Bruxelles, Londra, Basilea (Svizzera), Tunisi. Nell’estate del 2004, con il suddetto gruppo, ha partecipato a Roma ad un importante manifestazione di tributo al regista Pino Passalacqua. Con il gruppo dei “Dioscuri”, sempre nell’anno 2004, ha ottenuto un contratto al Teatro Stabile Biondo di Palermo. Nel 2002, insieme al maestro Angelo Sanfilippo, fisarmonicista, ha costituito il duo musicale “DUET TANGO”. Col Duettango ha calcato numerosi palchi condividendo le scene con volti noti di registi e attori del teatro e dello spettacolo tra i quali Gianfranco Iannuzzo, Marco Parodi, Marco Tullio Giordana, Luigi Lo Cascio, Tony Sperandeo, Gianni Salvo, Domenico Centamore, Francesco Bellomo, Gaetano Aronica, Marcello Amici, Natalia Ariani, Guia IeloNell’ottobre 2010 si è esibito al Teatro Golden di Palermo insieme ad artisti di spessore per ricordare la memoria del noto attore Pippo Montalbano. Dal 2003 ha collaborato ad un progetto di musica brasiliana col gruppo “ CAFE DE RIO” del quale è il chitarrista ufficiale. Nel 2004 ha creato il progetto “Musica in Pittura” col noto vignettista di Rai Uno, Sergio Criminisi e nel Maggio del 2005, in occasione del 59° Anniversario dell’ Autonomia Siciliana ad Agrigento, ha suonato al Teatro della Valle, con Lucio Dalla e insieme ad artisti di elevato livello come Antonella Ruggero, Agricantus e tanti altri. Il 22 luglio 2006 ha partecipato come chitarra solista allo spettacolo di musica e cabaret “L’amore è una cosa meravigliosa” organizzato dalla MED CUP, con ospite d’onore Maurizia Cacciatori, tenutosi a Mondello. Il 2 Settembre 2006, nella formazione “Hot String Quartet”, ha aperto il concerto della nota cantante Amalia Grè nella seconda edizione del festival jazz “Terre di Collina”. Nel 2009 nasce L’Acoustic Duo Dance, duo di chitarre classiche nel quale Peppe Cammarata si affianca ad un altro noto chitarrista agrigentino, Totò Sciacca, proponendo musica dance anni ’80-’90 rivisitata con corde in nylon. Ha suonato col noto chitarrista internazionale Richard Smith al teatro belvedere di Lascari per la 6^ edizione del Premio Sicilia. Nel 2015 ha accompagnato alla chitarra Roberto Vecchioni in occasione della 4^ edizione dello spettacolo d’arte varia “L’energia del sorriso” al teatro Impero di Marsala. Dal 2 al 9 Gennaio 2016, con la formazione “Acoustic Duo Dance”, si é esibito presso il teatro della struttura Club Med di Saint Moritz in Svizzera. Numerose sono anche le esibizioni solistiche all’interno di manifestazioni culturali e musicali in particolari locations come “la Valle dei Templi” ed “il Giardino della Kolimbetra” ad Agrigento e “i Sassi di Matera” in Basilicata, beni storici, naturalistici e paesaggistici di grandissimo rilievo.

Due musicisti d’eccezione, Croce e Cammarata, assolutamente da non perdere al Molok di Porto Empedocle.