Hospice Clinica del dolore: torna il Concorso-premio “Il mantello” - AgrigentoWeb.it

Hospice Clinica del dolore: torna il Concorso-premio “Il mantello”

.


La quarta edizione del concorso-premio “Il Mantello”, destinato alle scuole superiori, promosso dall’Hospice Clinica del dolore dell’ospedale “San Giovanni di Dio – Asp 1” di Agrigento, sta per cominciare. Come sempre è previsto un tour negli istituti superiori di tutta la Sicilia con un’equipe che farà conoscere agli studenti le attività svolte dall’Hospice, fiore all’occhiello dell’azienda ospedaliera agrigentina. La direzione del progetto è del dott. Geraldo Alongi, coadiuvato dalle psicologhe Carmelinda Scalia e Valentina Messina.

Il testimonial, per la seconda edizione consecutiva, sarà Riccardo GaZ, conduttore radiofonico ed ex Iena su Italia Uno. Lo staff dell’Hospice è impegnato, ormai da anni, a sostenere i malati terminali migliorando nettamente la qualità della loro vita. La quarta edizione de “Il Mantello”, questo mese, prevede 4 incontri prima della pausa estiva: il 19 maggio al liceo Linares di Licata, il 20 all’istituto Foderà di Agrigento, il 26 al liceo King di Favara e il 27 al liceo Leonardo di Agrigento.

Dopo la pausa estiva il tour siciliano dell’Hospice riprenderà in autunno con tantissime date in tutta la regione. Fino ad arrivare alla fine di novembre quando si svolgerà il consueto meeting al teatro Pirandello con la premiazione dei vincitori. Sì perché “Il Mantello” è prima di tutto un concorso che rende gli studenti protagonisti. Dopo aver stabilito un contatto con la squadra dell’Hospice, aver visionato le presentazioni multimediali attraverso un colloquio diretto con il primario e le psicologhe e dopo uno spazio decisamente più leggero con Riccardo GaZ che proporrà un servizio sul cimitero di Agrigento (andato in onda a Le Iene) ed una puntata della web serie “A Tutto GaZ”, gli studenti saranno chiamati a realizzare un’opera che esprima al meglio il tema trattato: una canzone, una poesia, un cortometraggio, un elaborato multimediale, un disegno e qualsiasi forma di comunicazione artistica. Un’apposita commissione sceglierà l’opera migliore proclamando la scuola vincitrice che, davanti alla platea di studenti che hanno partecipato al concorso, riceverà il riconoscimento sul palco del teatro Pirandello.

You must be logged in to post a comment Login