Iacolino-Falzone: Prospettive incerte per il Consorzio Universitario di Agrigento, serve un intervento legislativo




“Non sono serviti fin qui gli accorati interventi del Consiglio comunale di Agrigento per rilanciare un nuovo corso del Consorzio Universitario di Agrigento che continua a perdere pezzi ed aree di formazione che hanno fatto la sua storia ventennale.
Ne confortano ipotesi di nuovi corsi di formazione con poco conosciute università della Romania. Manca un indirizzo politico chiaro ed una legislazione che assicuri la dovuta copertura finanziaria a percorsi universitari che garantiscano il diritto allo studio agli studenti specialmente della nostra provincia.
Serve un intervento legislativo del Parlamento siciliano-concludono Iacolino e Falzone- che salvaguardi il presidio di cultura e formazione che nel passato ha rappresentato il Consorzio,altrimenti ridotto ad un ruolo marginale,che penalizza le famiglie e gli studenti specialmente quelli meno abbienti”