Il “Presepe Vivente di Montaperto” riapre i battenti




Il “presepe vivente di Montaperto” dopo qualche giorno di pausa, domani, venerdì 5 gennaio alle 17.30, riaprirà i battenti a tutti coloro volessero immergersi in uno scorcio di Betlemme, in cui tutto profuma di tradizione, magia e misticismo soprattutto se ci si sofferma nel cuore centrale del presepe, la grotta con la natività illuminata dalla luce di “Betlemme”.

Il tutto sarà avvolto da musiche, canti che accompagneranno i visitatori in un percorso in cui verranno soddisfatti tutti i sensi.

Assaggi tipici della nostra tradizione contadina verranno gentilmente offerti in ogni angolo del presepe, si potranno riscoprire gli antichi mestieri e per i bambini tanti giochi e animali con cui poter interagire. Inoltre non mancheranno i momenti di arte estemporanea e riflessione grazie al maestro Peppe Cammarata e alla splendida voce di Valeria Micciché; a questo si aggiungeranno le animazioni per bambini dell’associazione Cartoonia, il coro polifonico San Nicola di Fontanelle e i “Ciaramiddrari” di Giurgenti.

In questa ulteriore tappa, ad accompagnare i visitatori verso le antiche vie e gli antichi mestieri del Presepe Vivente di Montaperto, anche il gruppo folkloristico della compagnia “Herbessus” diretto da Miriam Cipolla.

Il presepe sarà aperto anche domani, 6 gennaio, giorno dell’Epifania in cui arriveranno i Re Magi.