Intesa-Sanpaolo: 1.500 nuove assunzioni




Il gruppo bancario Intesa-Sanpaolo, nato dall’unione tra Banca Intesa e Sanpaolo IMI, è leader in Italia con oltre 4000 sportelli e nel mondo con oltre 9000 filiali. Grazie all’accordo firmato il 21 dicembre 2017 con le organizzazioni sindacali, Intesa-Sanpaolo provvederà per il prossimo triennio (2018-2020) all’uscita di 9 mila lavoratori che andranno in pensione e all’inserimento di 1500 nuove risorse.

Le prime 1.000 nuove assunzioni verranno effettuate con contratto a tempo indeterminato, con maggiore riguardo per le categorie protette (collocamento obbligatorio), per la rete, per le aree svantaggiate del Paese e per i nuovi mestieri e tenendo conto delle persone che ancora oggi lavorano nel gruppo con contratto a tempo determinato.

Le altre 500 assunzioni verranno effettuate … continua a leggere