Italcementi, sottoscritto protocollo a favore dei lavoratori




E’ stato firmato in Prefettura di Agrigento da Fillea-Cgil, Filca-Cisl, Feneal-Uil, Prefetto, Sindaca di Porto Empedocle, Italcementi e Sicindustria un protocollo d’intesa a favore degli ex lavoratori dello stabilimento italcementi.

Si apre così per questi lavoratori, alcuni già privi e altri prossimi a perdere l’ammortizzatore sociale che tutela loro e le famiglie, la possibilità nel prossimo futuro di lavorare presso aziende che per conto del Comune realizzeranno delle opere pubbliche o presso aziende che per conto di Italcementi effettueranno dei lavori di manutenzione straordinarie nello stabilimento di Porto Empedocle.

La Prefettura di Agrigento, oltre ad essere la sede della firma del protocollo e dei successivi incontri, è garante dell’attuazione dell’accordo.

Il Comune di Porto Empedocle, inoltre, si impegna a favorire nuovi insediamenti produttivi creando un apposito ufficio, semplificando e snellendo gli iter autorizzativi ed adottando misure fiscali che incentivino le aziende.
Italcementi in questo accordo ribadisce l’impegno a favorire insediamenti produttivi, in una porzione dell’area industriale in suo possesso a Porto Empedocle, di terzi imprenditori che volessero investire assumendo tutti o in parte i lavoratori licenziati nel dicembre 2014.

Le parti sociali, OO.SS. Fillea-Filca-Feneal e Sicindustria, con le Istituzioni e le aziende interessate si impegnano a favorire lo start-up di nuove aziende attraverso contrattazioni aziendali e, nel caso di nuove assunzioni, creando idonee condizioni per rendere conveniente l’investimento da realizzare. Inoltre, sarà facilitato il processo di riqualificazione e formazione dei lavoratori che saranno assunti.
L’accordo prevede una vigenza di anni tre salvo rinnovo e riunioni semestrali per monitorare l’attuazione del protocollo d’intesa.