L’Akragas contro Sepe: “Se oggi è al Catanzaro lo deve a noi”




In merito ad alcune recenti dichiarazioni che l’ex calciatore biancoazzurro, Antonio Sepe, ha rilasciato ai giornalisti di Catanzaro nel corso di una conferenza stampa e ritenute lesive per l’immagine dell’Akragas, il responsabile dell’area tecnica Ernesto Russello risponde: “L’amico Antonio Sepe, firmando con il Catanzaro, ha certamente fatto un salto di qualità in classifica, ma se è riuscito a vestire i colori giallorossi lo deve esclusivamente all’Akragas che lo ha prelevato da una squadra di Promozione e nell’arco dei 17 mesi della gestione tecnica di Di Napoli,  ha fatto sì che diventasse un calciatore professionista. Ricordo anche che, nel corso della sua permanenza nella città dei Templi, il popolo akragantino lo ha sempre trattato come uno di loro sia dentro che fuori dal campo. Ed ancora, in quanto responsabile dell’area tecnica, sono contentissimo di avere uno spogliatoio con alti valori umani e professionali. In conclusione auguro all’amico Antonio Sepe le migliori fortune sia calcistiche che nella vita di tutti i giorni”.

Sepe, nel corso della sua prima conferenza stampa da calciatore del Catanzaro, ha dichiarato: “A Catanzaro c’è un gruppo unito e capace, con una piazza importante non come all’Akragas”. Dichiarazione riportata dal sito Tuttoc.com e successivamente eliminata.