L’aragonese Calogero Latino alla scuola di pasticceria “Cast alimenti”




Quando si dice “buon sangue non mente!”.

Calogero Latino, 27 anni di Aragona, è entrato a far parte della famosa scuola di pasticceria “Cast Alimenti”.

“CAST Alimenti” è un istituto di formazione e aggiornamento nato a Brescia nel 1997. Unica scuola in Italia ad offrire corsi specifici per tutti i mestieri del gusto in aule-laboratorio specificatamente attrezzate.

“CAST Alimenti” si rivolge ai giovani così come ai professionisti già affermati mettendo a loro disposizione maestri e strumenti idonei a coniugare l’essere, il sapere e il saper fare. La scuola è considerata una delle più importanti al mondo.

Calogero, è figlio di Gaetano Latino, uno dei quattro fratelli fondatori della famosa pasticceria di Aragona “La Preferita”.

Nata nel lontano 1984, in un piccolo locali di pochi metri quadrati, ad opera dei quattro giovani e volenterosi fratelli Latino – Michelangelo, Giancarlo, Vincenzo e Gaetano – la prestigiosa pasticceria è divenuta nel corso degli anni uno dei locali più apprezzati della provincia essendo sinonimo di alta qualità dei prodotti e di cortesia.

Famosa, non solo per i suoi squisiti pasticcini, ma anche per l’ottima tavola calda, che si può gustare a qualsiasi ora, “La Preferita”, inizialmente era nata come una semplice panineria, ma negli anni, grazie al lavoro, alla volontà e alle capacità dei proprietari, si è trasformata in un’eccellente pasticceria, capace di coniugare qualità e gusto.

Tanti sacrifici, ricompensati però, dai risultati ottenuti nel tempo.

Calogero, insieme ad altri 16 ragazzi provenienti da tutta Europa, seguirà un corso per pasticcieri della durata di 8 mesi, dei quali 4 di teoria e 4 di tirocinio con il famoso Iginio Massari.

Iginio Massari è uno dei più importanti pasticcieri al mondo e nella sua carriera ha vinto oltre 300 concorsi, premi e riconoscimenti nazionali e internazionali. Ha fondato l’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani e la sua Pasticceria Veneto di Brescia è tra le mete più amate dai golosi. Talento, creatività e ferrea disciplina professionale lo rendono il punto di riferimento dell’alta pasticceria italiana.

“Voglio conoscere affondo quello che ho tra le mani – afferma Calogero – per valorizzare al meglio le materie prime e conoscere le caratteristiche. Mi piacerebbe trasmettere la cultura dell’alimentazione, che sta prendendo sempre più piede”.

Auguriamo a Calogero di poter realizzare il suo sogno e di raggiungere importanti traguardi.