Mafia, estorsione alla ditta “Fauci”: pena definitiva per Salvatore Di Ganci




I Carabinieri della Compagnia di Sciacca hanno tratto in arresto il noto esponente della famiglia mafiosa locale, Salvatore Di Ganci, che dovrà scontare la pena di anni 4 di reclusione, inflitta per il reato di “Estorsione” commessa con il metodo mafioso ed al fine di agevolare l’attività dell’associazione di tipo mafioso.

Il provvedimento restrittivo, costituisce l’epilogo di un’attività investigativa svolta dai Carabinieri di Sciacca, sotto il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, che ha fatto luce su una vicenda estorsiva attuata da Di Ganci nei confronti della ditta “LATERIZI FAUCI SRL”, una delle più note aziende del territorio saccense.

Oltre al pagamento delle spese processuali, l’Autorità Giudiziaria ha disposto nei confronti del DI GANGI la pena accessoria dell’interdizione dai Pubblici Uffici.