Morte di Chiara La Mendola, condannati gli ingegneri Principato e Triassi




Il giudice Giuseppe Miceli, ha condannato a un anno di reclusione ciascuno gli ingegneri Giuseppe Principato e Gaspare Triassi, i due dirigenti comunali imputati per la morte di Chiara La Mendola, avvenuta il 30 dicembre 2013.
La giovane morì dopo aver perso il controllo del proprio motorino a causa di una grossa buca nell’asfalto ed essere caduta rovinosamente finendo la propria corsa contro un’auto che proveniva nella direzione opposta.

I familiari di Chiara si sono costituiti parte civile e riceveranno una provvisionale.