Nuovamente percorribile, ma con estrema cautela e con catene, la SP n. 25 Soria-Mussomeli - AgrigentoWeb.it

Nuovamente percorribile, ma con estrema cautela e con catene, la SP n. 25 Soria-Mussomeli

E’ nuovamente percorribile, ma esclusivamente da veicoli con catene montate, la SP n. 25 Soria-Mussomeli, per il cui sgombero sono state necessarie oltre 16 ore di lavoro con un potente mezzo spalaneve di proprietà dell’impresa che gestisce il servizio di manutenzione ordinaria delle strade del comparto centro-nord. I lavori proseguono anche in queste ore serali,


E’ nuovamente percorribile, ma esclusivamente da veicoli con catene montate, la SP n. 25 Soria-Mussomeli, per il cui sgombero sono state necessarie oltre 16 ore di lavoro con un potente mezzo spalaneve di proprietà dell’impresa che gestisce il servizio di manutenzione ordinaria delle strade del comparto centro-nord. I lavori proseguono anche in queste ore serali, in modo da rendere più agevole il transito dei veicoli, ma sarà necessario spargere sale lungo tutta la carreggiata per evitare la formazione di ghiaccio.
Lo spargimento del sale è stato effettuato anche su buona parte della SP 24 Cammarata-Santo Stefano di Quisquina, nonostante l’interruzione dovuta ad un guasto della trattrice spargisale. Libera anche la SP n. 24 nel tratto che da San Giovanni Gemini conduce alla SS 189. Il Settore Infrastrutture Stradali ricorda che anche su questa strada e tutte le consortili della zona di Cammarata permane l’obbligo di catene, e raccomanda massima prudenza per il rischio concreto della formazione di ghiaccio sulla carreggiata.
Imponente il lavoro eseguito da operai e cantonieri, sia pure con gli scarsi mezzi a disposizione del Libero Consorzio, per riaprire queste importanti vie interne di comunicazione (la Sp 25 conduce all’ospedale di Mussomeli, al quale fa riferimento buona parte della popolazione del comprensorio montano), e in questo senso emblematica è la foto allegata a questo comunicato stampa, che evidenzia lo spessore raggiunto dalla neve lungo il tracciato della SP 24.

You must be logged in to post a comment Login