Omicidio colposo, assolti gli imputati per la morte di Andrea Dulcetta




Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento, Giuseppe Miceli, ha assolto l’imprenditore favarese Antonio Alaimo di 77 anni ed i figli Giuseppe e Gaetano “per non avere commesso il fatto”. I tre erano imputati per la morte dell’operaio di 60 anni Andrea Dulcetta di Favara, avvenuta otto giorni dopo essere caduto da una scala mentre era al lavoro.

Il PM aveva chiesto la condanna di Antonio Alaimo ad un anno e 5 mesi di reclusione e l’assoluzione per i figli.