Pagamenti elettronici: aumentano le transazioni anche grazie al contactless




I pagamenti elettronici fanno parte del quotidiano di ogni consumatore, i POS sono presso tutte le rivendite e usare la carta di credito è semplice e veloce, ormai basta un gesto per pagare.
Ma non è l’unico vantaggio, perché le transazioni con la carta oggi sono sempre più sicure. Infatti anche nel caso in cui la si smarrisce o venisse sottratta, basta una telefonata per bloccarla. Inoltre si possono controllare tutti i suoi movimenti dall’home banking o dalla App sullo smartphone, e grazie al sistema contactless è stato eliminato anche il pin per i pagamenti di piccolo importo.

Carte di credito più usate grazie al contactless

L’uso delle carte di pagamento elettronico è aumentato, negli ultimi anni, anche in Italia. Soprattutto nel periodo dal 2013 al 2016, secondo lo studio Mastercard-Ambrosetti, c’è stata una impennata dell’11% nell’utilizzo delle carte elettroniche per effettuare i pagamenti.
Tra i settori, presso i quali l’uso si è rivelato più costante, ci sono i supermarket, gli studi di consulenza, il comparto edile, e il commerciale all’ingrosso.
Sempre dallo stesso studio si evince che questo incremento è stato agevolato anche dalle nuove tecnologie contactless, che hanno facilitato notevolmente l’uso delle carte. Un altro dato molto rilevante è che ormai un quinto dei pagamenti viene fatto con carta, anche perché grazie alla sua velocità riduce i tempi di attesa alle casse.
Insomma, le carte stanno diventando un sistema di pagamento che sta via via sostituendo gli assegni e l’uso dei contanti, anche per le piccole cifre.

La Normativa Europea a favore dei pagamenti elettronici

Una delle ragioni che ha ostacolato per molto tempo la diffusione dei pagamenti elettronici è stata il costo extra applicato in alcuni casi dagli esercenti nei confronti dei consumatori.
Dal 13 gennaio del 2018 l’Europa ha messo un freno dichiarando illegale, e perseguibile a norma di Legge, tutti i rincari arbitrari degli esercenti nei confronti degli utenti che pagano con carta.
La stessa Legge europea, sempre con la direttiva PSD2, ha aumentato le garanzie in caso di furto, o uso indebito della carta, migliorando la sicurezza dei pagamenti POS.
Una scelta che mira, anche grazie all’accesso alla rete interbancaria da parte di soggetti terzi autorizzati, a migliorare efficienza e competitività all’interno del mercato al dettaglio. Infatti, è sempre più facile oggi richiedere una carta di credito, e, tra l’altro, se ci si rivolge a istituti bancari come CheBanca!, che hanno fatto del web e di Internet il loro punto di forza, si può risparmiare su tutti i costi legati alla Carta di credito.

La praticità della carta di credito

Al di là della direttiva europea che ha definitivamente sdoganato i pagamenti elettronici e ne ha aumentato l’affidabilità, l’uso dei pagamenti elettronici costantemente in aumento è la dimostrazione migliore della loro grande praticità per qualsiasi tipo di acquisto, sia in negozio, che online.