Panificatori, in arrivo una legge regionale




Il disegno di legge di iniziativa popolare, per una legge organica sulla panificazione in Sicilia, è pronta per essere approvata dal Parlamento Siciliano.
Ne dà notizia Giacomo Zimbardo Presidente Provinciale dei Panificatori ASSIPAN-CONFCOMMERCIO (nella foto).
“Finalmente – dichiara Zimbardo – una legge che tutela i consumatori, i dipendenti e da una speranza agli operatori della panificazione nella nostra regione”.
Frutto dell’iniziativa popolare degli imprenditori del settore, presentata da diversi parlamentari e condivisa dalla deputazione dell’isola, è già stata esitata dalla III Commissione Legislativa Attività Produttive dell’ARS.
La normativa intende disciplinare l’attività della panificazione in ordine agli orari, alla professionalità all’esercizio abusivo sia della panificazione che della vendita. Vengono disciplinate altresì le chiusure domenicali e festive e, in alternativa, un regime di turnazione delle aperture domenicali e festive. Viene tutelata l’igiene del prodotto attraverso il confezionamento con pellicola microforata, viene apposta l’etichetta con la denominazione della ditta produttrice, la data di confezionamento ed ogni altra indicazione prevista dalla normativa vigente in materia di igiene, vietando altresì la commercializzazione del pane su aree pubbliche.
“Serve professionalità, correttezza e rispetto delle normative – afferma Zimbardo – allo stato attuale chi oggi ad esempio fa il meccanico, senza nulla togliere al lavoro del meccanico, domani può aprire un forno senza avere esperienza e professionalità, a scapito della genuinità del prodotto ed alla salvaguardia della salute dei
cittadini.”
La tutela del riposo domenicale consente ai panificatori di diminuire le spese di gestione delle proprie attività imprenditoriali in un momento così tragico per l’economia e dare una vita dignitosa anche ai propri dipendenti e ai loro familiari.