Porto Empedocle, bonificate decine di discariche abusive




Continua la sinergia tra l’amministrazione comunale di Porto Empedocle e la società Realmarina che ha in appalto il servizio di raccolta “porta a porta”. Dopo la task-force avviata nelle scorse settimane con Vigili urbani ed operatori ecologici, adesso l’intesa riguarda l’avvio di un progetto di bonifica delle decine di discariche abusive che continua a sorgere sul territorio empedoclino a causa del ricorrente malcostume di abbandonare dove capita, ogni genere di rifiuti, compresi materiali ingombranti e pericolosi.
Sul territorio comunale sono entrati in azione uomini e mezzi speciali della Realmarina che stanno cercando, non senza sforzo, di bonificare aree come via San Calogero napoletano o l’area a ridosso del campo sportivo dove si svolge il mercato infrasettimanale del giovedì e che molti ambulanti utilizzano per lasciare a fine giornata, scarti di ogni tipo. Bonifiche sono previste anche in via Sant’Onofrio in contrada Pero, lungo il sito incendiato della stessa contrada Pero, al Villaggio bellavista, al cimitero per togliere i rifiuti provenienti dalle operazione di tumulazione ed estumulazione.
“Una situazione disastrosa – commenta l’amministratore delegato di Iseda Giancarlo Alongi – provocata da chi si ostina a non effettuare la raccolta differenziata iniziata ormai da più di un anno e che sta continuando a crescere in termini di risultati. A Porto Empedocle, è stato accertato che ci sono zone più interessate di altre da questo triste fenomeno di inciviltà che per quanto minimo, riesce a sporcare la città fornendo un’immagine falsata di quella che è la partecipazione degli empedoclini alla raccolta differenziata”.