Porto Empedocle, la Corte Conti cita Firetto e Alesci




La Procura regionale della Corte dei conti ha citato in giudizio per danno all’erario Calogero Firetto e Salvatore Alesci, rispettivamente ex sindaco del comune di Porto Empedocle e responsabile del settore economico-finanziario del comune.
Ai due viene contestato di aver utilizzato le anticipazioni di liquidità ottenute nell’anno 2014 per fare fronte a spese correnti del comune, contravvenendo così all’obbligo legale della destinazione dei fondi ricevuti e vincolati al pagamento dei debiti scaduti delle pubbliche amministrazioni verso terzi (imprese e privati).
Il danno di 3.037.122,23 euro viene contestato per una quota pari al 70% a Alesci e per la quota restante del 30% a Firetto.
Per Firetto è stata richiesta la sanzione interdittiva e pecuniaria. L’udienza innanzi alla sezione giurisdizionale di primo grado è stata fissata per il 28 febbraio prossimo.