Porto Empedocle: operazione antidroga della Polizia di Stato




Nella giornata di ieri, giovedì 31 maggio 2018, in Acquaviva-Casteltermini, territorio di Caltanissetta, la polizia di stato ha tratto in arresto Cristoforo Pastorella, classe 1993, ed un minorenne di anni 16, entrambi residenti in San Biagio Platani, poiché colti nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti del commissariato di P.S.. di Porto Empedocle, dopo un prolungato servizio di ossservazione e pedinamento dei due soggetti, procedevano a controllo di polizia di entrambi i giovani che, con il loro atteggiamento sospetto e guardingo, evidentemente finalizzato ad eludere il

controllo di polizia, destavano l’interesse operativo degli agenti.

I due soggetti venivano, pertanto, sottoposti ad accurata perquisizione personale che consentiva il rinvenimento di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente.
Il Pastorella veniva trovato in possesso di tre panetti, del peso complessivo di circa 300 grammi, di sostanza stupefacente del tipo “hashish” mentre il minorenne deteneva circa 150 grammi di marijuana.

Veniva, altresì, recuperato un involucro, contenente 9 grammi di cocaina, di cui il predetto minore aveva tentato di disfarsi gettandolo in un terreno incolto.
Espletate le formalita’ di rito, su disposizione delle autorita’ giudiziarie competenti, gli arrestati venivano condotti presso la casa circondariale e presso l’istituto penitenziario minorile, per ivi rimanere a disposizione delle citate a.g.