Rifiuti trasferiti a Lentini, da domani raccolta regolare




AGRIGENTO – La crisi per la mancata raccolta dei rifiuti sembra temporaneamente superata. I primi mezzi, stracolmi di immondizia, sono partiti alla volta della discarica di Lentini nella tarda mattinata di oggi.
Ciò consentirà, già da domani mattina, di riprendere regolarmente la raccolta in tutta la città.

Tuttavia, in questa fase, è stato impossibile garantire la raccolta del “secco indifferenziato” che dovrà essere trattenuto in casa fino alla prossima settimana a meno che, e si sta lavorando in questo senso, non si possa procedere alla raccolta nella giornata di domenica.

La situazione è in continua evoluzione e nelle prossime ore potrebbero arrivare delle conferme.

L’assessore comunale all’Ecologia, Nello Hamel, comunica che “gli uffici sono stati immediatamente mobilitati per sottoscrivere la Convenzione in modo tale che in giornata gli auto compattatori, che da una settimana sono pieni di rifiuti indifferenziati, possano andare a scaricare consentendo di avere i mezzi disponibili per ripristinare in modo ottimale il ciclo della differenziata La responsabilità dei disservizi – continua Hamel – è da attribuire ai ritardi ingiustificati della Regione Siciliana che ha operato con lentezza”.

L’assessore Nello Hamel sottolinea inoltre che “fortunatamente, avendo raggiunto il 70% di percentuale di differenziata, i costi relativi al trasferimento a Lentini saranno fortemente abbattuti e quantificabili in circa 80 mila euro contro i costi che sosterranno altri Comuni, per centinaia di migliaia di euro. Agrigento è la prima città capoluogo per percentuale di raccolta differenziata e questo dato ripara, anche se in parte, i disagi degli utenti che non avranno la ripercussione negativa degli aumenti iperbolici della bolletta che si verificheranno in tante altre città”.