Roma è devastante, Fortitudo battuta 78-40




Il 2018 inizia malissimo per la Fortitudo Moncada Agrigento che subisce, davanti al proprio pubblico, una delle più pesanti sconfitte delle ultime stagioni.

Privi del loro capitano Evangelisti, bloccato da un problema fisico, i biancazzurri sono riusciti a rimanere in partita solo nei primi 10 minuti. Poi è stato un monologo firmato Eurobasket Roma padrona assoluta del campo.

La cronaca

Parte bene la Leonis Roma grazie alla mano calda di Sims autore di 10 punti su 13 nella prima metà del primo quarto. Poi lentamente e soprattutto con ordine, la Fortitudo guidata da un ottimo Cannon (9 punti e 4 rimbalzi) chiude sul 16-17.

Nel secondo quarto Turchetto rimanda in campo Sims che riprende il lavoro lasciato interrotto nella prima frazione. È lui il mattatore tra i laziali che, grazie anche ad alcuni errori dei biancazzurri, allungano sul 18-23 costringendo Ciani a chiamare il primo tine out.

Nonostante il richiamo del coach, i tentativi di accorciare forzando con tiri da 3 punti falliscono (solo 1 su 16 va a segno) mentre Roma le azzecca proprio tutte e chiude sul 20-36 al suono della sirena.

Un passivo pesante che aumenta inesorabilmente al’inizio del secondo tempo. La trama del film non cambia, quando la Fortitudo prova a rialzarsi ci pensa Sims a riportarla a terra. A 4 minuti dalla sirena si viaggia su un parziale di perfetta parità (8-8), poi emerge veemente la forza dei laziali che approfittano della giornata negativa dei biancazzurri e vanno sul velluto fino al 33-56.

L’ultimo quarto è scivolato senza emozioni e con la sola voglia, per il pubblico e per i giocatori in campo,di chiudere al più presto una prtita da incubo.

Si chiude 40-78

Al termine della partita, Franco Ciani ha così commentato: “Abbiamo completamente sbagliato atteggiamento. E’ vero che la prima volta che abbiamo potuto fare un 5 contro 5 è stato ieri mattina, questo diventa difficile. Speriamo di risolvere i problemi fisici, ma dobbiamo avere una certezza: dobbiamo cambiare modo di fare”.

Amaro anche Ruben Zugno: “Chiediamo scusa ai tifosi. E’ inaccettabile, abbiamo fatto una brutta figura. Non si meritano questo. Bisogna ricominciare a lavorare più forte di prima”.

IL TABELLINO

Moncada Agrigento – Leonis Roma 40-78 (16-17, 4-19, 13-20, 7-22)

Moncada Agrigento: Cannon 18 (8/12, 0/2),  Williams 10 (4/11, 0/3), Ambrosin 6 (0/2, 2/6),  Pepe 6 (1/3, 1/8), Zugno 0 (0/6, 0/4),  Guariglia 0 (0/1, 0/1),  Lovisotto 0 (0/3, 0/0),  Cuffaro 0 (0/1, 0/0), Savoca 0 (0/0, 0/0),  Magro 0 (0/0, 0/0),  Evangelisti 0 (0/0, 0/0)

Leonis Roma: Deshawn Sims 19 (5/8, 3/7),  Cesana 13 (2/4, 3/4), Deloach 11 (1/1, 2/7), Fanti 11 (5/6, 0/0), Bonessio 8 (4/7, 0/0), Pierich 6 (0/0, 2/4),  Brkic 4 (2/3, 0/1),  Santini 3 (0/0, 1/1), Piazza 2 (1/1, 0/1),  Casale 1 (0/1, 0/0)