Sciacca, atti persecutori: arrestato 53enne




Nelle ultime ore, a conclusione di attività investigativa, i Carabinieri della Compagnia di Sciacca hanno eseguito un’Ordinanza di arresti domiciliari nei confronti di Atria Antonino, 53 enne del luogo.
Il provvedimento restrittivo, è stato emesso dal G.I.P. del locale Tribunale, in seguito alle indagini svolte dai militari dell’Arma, con cui sono state accertate ripetute violazioni del “Divieto di Avvicinamento ai luoghi frequentati dalle persone offese”, provvedimento che era stato adottato dall’Autorità Giudiziaria lo scorso agosto, per il reato di “Atti persecutori”, che riguardava in qualità di vittime due donne di Sciacca.
Lo stalker, infatti, aveva più volte disatteso il divieto imposto dal Giudice di non avvicinarsi alle due donne, seguendole finanche nel corso di una funzione religiosa in Chiesa, ove desisteva dal suo intento solo dopo il tempestivo intervento di una pattuglia dei Carabinieri.
Il Tribunale, di recente, lo aveva sottoposto anche alla misura di sicurezza della Libertà Vigilata, poiché ritenuto persona socialmente pericolosa.
Dopo i rilievi segnaletici presso il Comando dei Carabinieri di Sciacca, lo stalker è stato ristretto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.