Sciacca, riconoscimento al comitato agrigentino della Croce Rossa Italiana




Attestato di merito anche alla Croce Rossa Italiana, Comitato di Agrigento insieme alle associazioni , forze dell’ordine e tutti gli organismi a tutela della pubblica sicurezza per il servizio reso alla città di Sciacca in occasione del nubifragio che ha colpito la città nell’inverno del 2016 e per l’incendio divampato, la scorsa estate, nel boschetto di Pierdirici

Un riconoscimento per l’ opera di soccorso e assistenza, di straordinario valore, messa in campo a beneficio della popolazione di Sciacca, duramente colpita da diversi eventi calamitosi . E’ questo il messaggio riportato sull’attestato e consegnato dall’avv. Francesca Valenti, sindaco di Sciacca, Filippo Bellanca, vice sindaco e assessore alla sicurezza urbana e il dott. Pasquale Montalbano, Presidente del Consiglio comunale. A ritirare il premio, presso la sala del consiglio “Falcone Borsellino” di Sciacca alcuni volontari dell’ U.T. di Sciacca.

“Un attestato che è piccola cosa , un piccolo omaggio- ha affermato la sindaca Francesca Valenti – difronte a tutto quello che voi fate, per l’alto senso del dovere e della responsabilità e che caratterizza tutti i corpi a presidio di tutela della comunità stessa.”

“Il nostro comitato, ha dichiarato Angelo Vita, Presidente CRI di Agrigento, ha da subito attivato e messo a disposizione le proprie risorse locali presenti sul territorio. Noi cerchiamo di dare il maggior supporto possibile alla cittadinanza realizzando progetti che siano di aiuto concreto alle esigenze del territorio, grazie all’ascolto dei bisogni e a un canale di dialogo continuo con le Istituzioni locali.

In linea con gli obiettivi strategici 2020, la Croce Rossa italiana lavora per garantire un’efficace e tempestiva risposta alle emergenze, cooperando con le comunità e le Istituzioni per la creazione di sistemi per la sicurezza e per l’elaborazione dei piani di protezione civile e per assicurare un’adeguata risposta sanitaria, a seguito di disastri o crisi, attraverso personale medico e/o infermieristico al fine di salvare il maggior numero di persone possibili”.

“Questo riconoscimento – ha aggiunto Enzo Vita, delegato CRI Sciacca -, è per me un occasione per ringraziare tutti i volontari che sacrificano il proprio tempo con grande umanità al servizio dei più deboli agendo sotto la guida dei 7 principi fondamentali del Movimento Internazionale di Croce Rossa”.