Sorpreso in centro ed in pieno giorno con varie stecche di “Hashish”, cittadino straniero in manette




Beccato ad Agrigento in pieno pomeriggio con varie dosi di hashish. Il pericoloso fenomeno dello spaccio e del consumo di droghe si manifesta purtroppo anche di giorno.

La conferma i Carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento l’hanno avuta mentre stavano pedinando un gambiano ospite di una locale comunità di accoglienza, sospettato di essere un “pusher” che rifornisce la piazza del capoluogo di provincia. Sono scattati cosi’ i servizi di osservazione svolti da militari in borghese, che hanno confermato l’esistenza di movimenti sospetti, in particolare di alcuni giovani che entravano in contatto con il cittadino gambiano.

E così, poco prima che le dosi di Hashish venissero smerciate, cinque Carabinieri hanno accerchiato e bloccato lo straniero in pieno centro, sulla pubblica via, mentre stava per disfarsi della droga, tentando di nasconderla in alcune intercapedini delle pareti di un edificio abbandonato. Nel corso della immediata perquisizione, dalle tasche del gambiano sono dunque saltate fuori “sei stecche di Hashish ed un panetto” del peso complessivo di quasiun Etto ed oltre centocinquanta euro in contanti, ritenuti frutto della illecita attività. Si stima che la sostanza stupefacente sequestrata, di ottima qualità, era destinata a rifornire la “piazza” della movida agrigentina.

Per lo straniero, Rammeh Fakebba, 19 enne, sono subito scattate le manette ai polsi per “Detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti”, venendo successivamente tradotto in carcere, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.