Sparatoria al porto, attentatore si costituisce in Questura




James Burgio, 26 anni di Porto Empeocle, è stato arrestato dai poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento. Burgio è ritenuto l’autore del tentato omicidio ai danni del pescatore empedoclino Angelo Marino, ferito la sera di sabato appena sceso dal proprio peschereccio.

James Burgio, si è presentato spontaneamente in Questura accompagnato dal proprio legale di fiducia, l’avvocato Salvatore Pennica.

I poliziotti gli hanno contestato anche il porto abusivo di arma e lo hanno arrestato. Dopo le formalità di rito, il ventiseienne è stato trasferito alla casa circondariale di contrada Petrusa.

Secondo la Procura della Repubblica, guidata da Luigi Patronaggio, Burgio sarebbe ritenuto responsabile del reato di tentato duplice omicidio ai danni di Angelo Marino e Riccardo Volpe e porto di armi illegale.

IL FATTO
Lo scorso sabato 21 luglio, alle ore 18:00 circa presso il molo di Porto Empedocle, Burgio, per futili motivi, avrebbe esploso un colpo di arma da fuoco all’indirizzo del Marino, colpendolo alla coscia; subito dopo avrebbe rivolto l’arma verso il Volpe tentando invano di esplodere ulteriori colpi. Solo il mancato funzionamento dell’arma avrebbe permesso al Volpe di uscire indenne dai cruenti accadimenti.

Le indagini subito avviate dalla Squadra Mobile, diretta da Giovanni Minardi, sono proseguite con escussioni di testimoni, perquisizioni, appostamenti senza soluzione di continuità, fino all’odierno epilogo.

La rapidità di individuazione e cattura del colpevole, in questo caso, è dovuta anche al clima di collaborazione che gli investigatori della Squadra Mobile hanno rilevato tra le vittime e tra i testimoni, segno evidente che la sinergia tra Polizia e cittadini, è sempre foriera di risultati e tempestivi. La serenità ed il clima che solitamente connotano la festività religiosa di Porto Empedocle erano stati, infatti, turbati dall’azione di fuoco compiuta al molo nei giorni della festa.

Alla prima fase delle indagini ha collaborato anche personale l’U.P.G.S.P. di Agrigento, diretto da Francesco Sammartino e del Commissariato P.S. di Porto Empedocle, diretto da Chiara Sciarabba.