Un laboratorio di pace da Roma a Ravanusa: la pace “si insegna e si impara”




Foto di gruppo presso la Sala della Lupa con la Vicepresidente della Camera on.le Marina Sereni. In piedi da sinistra Evelyn Loggia, Gaia Zagarrio, il d.s. Francesco Provenzano, l’on.le M. Sereni, la prof.ssa Antonella Spiteri, (in alto) la prof.ssa Rosalinda Petix, Daniele Fiore, Noemi Pirrera, Vito Auria, Chiara Pitruzzella, Chiara Di Caro. In basso da sinistra Franca Di Liberto, Lucrezia Guadagnino, Flavia Vento ed Elide Muratore.

Si terrà Giovedì 18 Maggio alle ore 18,30 presso l’Auditorium dell’Istituto il momento conclusivo del Percorso “Proteggiamo la nostra casa”, realizzato dagli studenti della classe II D della Scuola Secondaria, con la guida delle docenti Antonella Spiteri e Rosalinda Petix, e già proposto il 5 Maggio scorso dagli stessi a Roma presso la Camera dei Deputati in occasione dell’annuale Meeting Nazionale delle “Scuole di Pace”.

L’evento, che sviluppa un laboratorio di educazione alla pace centrato sull’enciclica “Laudato Sì” e che comprenderà anche il momento di visibilità finale del percorso “Letteratura in musica” realizzato dalla stessa classe, intende restituire alla comunità scolastica l’importante esperienza formativa voluta fortemente dal dirigente scolastico Francesco Provenzano, che ha visto l’I.C. “A. Manzoni” tra i protagonisti del Meeting non solo alla Camera dei Deputati ma anche in Piazza del Campidoglio e nell’Aula Paolo VI per l’incontro con Papa Francesco.

Si è trattato di un itinerario formativo coinvolgente nell’ambito della educazione alla pace e dell’educazione alla cittadinanza, che caratterizzano da molti anni la “vision” pedagogica dell’Istituto “Manzoni” e che hanno consentito a studenti e docenti di fare esperienze significative a Udine nel 2015, ad Assisi nel 2016 ed adesso a Roma.